Notizie Libertas Cassa Rurale Cantù

Pool Libertas Cantù “ai remi” della Canottieri Lario, via all’operazione gemellaggi

Una giornata di allenamento sul Lago di Como per il nuovo Pool Libertas Cantù di Coach Francesco Denora. Il tecnico pugliese ha infatti chiesto alla società di organizzare un momento di allenamento un po’ diverso dalle solite sedute con la palla, i pesi, la piscina o la sabbia del beach. Un momento utile anche per fare un po’ del cosiddetto “team building” tra i giocatori (10 sono nuovi) nell’avvicinamento al campionato di Serie A2 Credem Banca.

Lo staff dirigenziale si è così messo subito al lavoro, e quale sport “di squadra” rappresenta meglio l’unità di movimenti e la necessità di “remare dalla stessa parte” se non il canottaggio? Ecco così, grazie all’ospitalità della storica Canottieri Lario G. Sinigaglia 1891 di Como, una giornata “ai remi” per tutto il Pool Libertas Cantù. L’appuntamento è per giovedì 1 settembre alle 10 nella sede della Lario. A fare gli onori di casa ci saranno il Presidente della Lario, Leonardo Bernasconi, con il vice Maurizio Ballabio, e i tecnici societari.

Per i giocatori di Cantù un’esperienza nuova al 100%. L’unico che ha già provato il canottaggio in passato è il francese Jonas Aguenier. “Mia mamma è stata un’atleta di ottimo livello” spiega. Per gli altri sarà un approccio molto graduale. “Parliamo di giocatori che spesso superano i due metri, coordinati, ma nessuno si aspetti che possano subito uscire sulle barche olimpiche” sorride il DS del Pool Libertas, Maurizio Cairoli, che ha organizzato la giornata con i dirigenti Tete Pozzi e Paolo Annoni.

L’idea, sposata dal Presidente del Pool Libertas Cantù Ambrogio Molteni, nel 40° anniversario della società brianzola, è di avviare una serie di gemellaggi e collaborazioni con le società sportive del territorio del volley e anche di altre discipline. “La collaborazione tra i sodalizi sportivi è fondamentale per la sopravvivenza stessa dello sport – commenta –, lo vediamo con la carenza degli impianti. Se i Comuni di Casnate con Bernate, Como e Cantù non avessero collaborato per la riapertura del PalaFrancescucci oggi tante squadre sarebbero senza una casa. La felice convivenza in questa struttura fa capire quanta voglia ci sia di aiutarsi tra le varie società del territorio su molti temi, indipendentemente dallo sport che si pratichi. Certo, serve un cambio di passo dalla parte pubblica sui cantieri. Spero davvero che il Parini sia presto disponibile, o veramente la coperta diventerà sempre più corta per tutti”.

Con la Canottieri Lario il Pool Libertas Cantù farà così il primo di una serie di gemellaggi con altre realtà della provincia di Como. La società canturina ha preso contatti anche con il Centro Remiero di Eupilio e il Presidente Fabrizio Quaglino per un’eventuale seconda uscita in settembre. I canottieri saranno invitati alla prima partita al PalaFrancescucci, il derby Cantù – Bergamo, in programma il prossimo 9 ottobre. Ricordiamo infine che il Pool Libertas fa anche parte del Vero Volley Network, che comprende le sue società di Superlega e Serie A1 Femminile di Monza di volley, e altre realtà nazionali e internazionali.

Leave a Reply