Notizie Libertas Cassa Rurale Cantù

Il Pool Libertas Cantù esce a testa alta dalla “maratona” contro Agnelli Tipiesse

 

Allenamento congiunto molto combattuto, quello appena concluso tra il Pool Libertas Cantù e Agnelli Tipiesse al PalaPozzoni di Cisano Bergamasco. I cinque set disputati hanno visto le due squadre lottare palla su palla, e a prevalere al quinto set sono stati i padroni di casa.

Coach Matteo Battocchio parte con Manuel Coscione al palleggio, Matheus Motzo opposto, Felice Sette e Giacomo Rota schiacciatori, Riccardo Copelli e Federico Mazza centrali, e Luca Butti libero, con ingressi di Bortolini e Salvador su Rota. Nel quinto set, invece, spazio a chi ha giocato meno nei precedenti parziali.

Primo set a strappi, con Agnelli Tipiesse che prova a scappare (11-8) e il Pool Libertas a riportarsi sotto (13-12). A quello che sembra l’allungo decisivo di Bergamo (21-17), Cantù reagisce immediatamente e porta il parziale ai vantaggi, chiusi poi con un ace di Copelli (32-34). Anche il secondo set vive di strappi e controstrappi (0-4, 8-5), la parità arriva a quota 11 per poi proseguire punto a punto fino all’allungo decisivo di Agnelli Tipiesse, che chiude 25-23. Terzo set giocato punto a punto, con Agnelli Tipiesse che prova a scappare (15-12) e il Pool Libertas ad impattare a quota 16. Altro strappo targato Bergamo (19-17), che sarà poi decisivo per la vittoria del parziale (25-22). A inizio quarto set Agnelli Tipiesse scappa subito via (5-1) ma il Pool Libertas rimonta, sorpassa e pareggia il conto set (12-14, 13-17, 15-21, 19-25). Quinto e decisivo set che parte con le squadre appaiate nel punteggio, ma lo strappo di Agnelli Tipiesse non viene ricucito, e i bergamaschi portano a casa parziale e incontro (15-11).

Top scorer a pari merito Motzo e Copelli a quota 20 punti a testa con percentuali di attacco pari o superiori al 50%. Ulteriore progresso nel muro, con 11 punti a terra in questo fondamentale (5 per Copelli, 3 per Mazza). Stabile la ricezione, con il 32% di perfetta, e bene la battuta, con 5 ace a fronte di 17 errori.

Chiaramente in questo momento entrano in campo molto fattori – dice Coach Matteo Battocchio –, l’importante è che contro una squadra che per me è la più forte del campionato noi abbiamo giocato bene per quanto riguarda il nostro campo. Loro hanno ricevuto molto bene, e Finoli con palla in mano fa quello che vuole e per noi non è semplice. Noi abbiamo fatto bene per quello che riguarda quello su cui stiamo lavorando, e quindi sono molto contento. Abbiamo sofferto, e oggi era importante anche allenare l’aspetto emotivo, non mollare e rimanere attaccati alla partita”.

 

Leave a Reply