Notizie Libertas Cassa Rurale Cantù

Alla terza il Pool Libertas Cantù risorge e conquista tre punti contro Potenza Picena

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

GOLDENPLAST POTENZA PICENA 0

(25-22, 25-17, 25-23)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 2, Caio 14, Ricardo 13, Cominetti 17, Frattini 7, Robbiati 6, Butti (L1) , Danielli. NE: Piazza, Olivati, Suraci, Monguzzi, Pellegrinelli, Arnaboldi (L2). All: Cominetti, 2°All: Redaelli.
GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Monopoli, Bisi 16, Cristofaletti 14, Marinelli 10, Bucciarelli 1, Maccarone 2, D’Amico (L), Lavanga, Sette, Toscani, Larizza 4. N.E.: Di Silvestre. All: Di Pinto, 2°All: Martinelli.

 

Arbitri: Stefano Caretti (Roma) e Roberto Guarneri (Messina)

Addetto al videocheck: Giovanna Caporotundo

 

Il Pool Libertas torna al successo in campionato imponendosi per 3-0 al Parini contro la GoldenPlast Potenza Picena. Si tratta di 3 punti conquistati contro la squadra immediatamente dietro in classifica, i primi di questa Pool B, che arrivano dopo due nette sconfitte.

Coach Luciano Cominetti deve rinunciare ancora a Capitan Dario Monguzzi e schiera di nuovo Alessandro Frattini in diagonale con Gabriele Robbiati, con Mirko Baratti in regia, Caio opposto, Roberto Cominetti e Ricardo in banda, e Luca Butti libero. Coach Adriano Di Pinto parte con Natale Monopoli al Palleggio, Fabio Bisi opposto, Mirco Cristofaletti e Michele Marinelli come schiacciatori, Luca Buccirelli e Graziano Maccarone al centro, e Francesco D’Amico libero.

A inizio match Caio e Ricardo mandano il Pool Libertas avanti (6-4), ma due muri consecutivi di Cristofaletti, e uno di Bisi segnano il sorpasso della GoldenPlast (9-11). Due errori in attacco e un’altra stampata su Ricardo, e Coach Luciano Cominetti ferma tutto con gli ospiti avanti di 5 (10-15). Roberto Cominetti è molto efficace in attacco (chiuderà con il 68% di positività), e il Pool Libertas torna sotto, con Coach Di Pinto a chiamare time-out (18-20). Al rientro in campo lo schiacciatore bergamasco continua a martellare dai 9 metri, costringendo il Coach marchigiano a fermare di nuovo il gioco (20-20). L’azzurrino è di nuovo protagonista lanciando i canturini avanti di 2, con un parziale di 6-0 sul suo turno al servizio (22-20). È l’allungo decisivo: una veloce in rete di Bucciarelli consegna il set a Cantù (25-22).

A inizio secondo set Robbiati manda il Pool Libertas avanti di due (5-3), ma Bisi tiene i suoi incollati nel punteggio. È l’opposto della GoldenPlast dai 9 metri a suonare la carica per pareggio e sorpasso, costringendo Coach Cominetti a fermare il gioco dopo due muri consecutivi su Caio (10-11). Si prosegue lottando punto su punto, con continui ribaltamenti di fronte. L’attacco out di Marinelli manda i canturini avanti di 3, e tocca a Coach Di Pinto a chiamare time-out (20-17). L’asse brasiliano Caio-Ricardo è decisivo in questo finale di set; il primo al servizio e il secondo in attacco consegnano il set ai padroni di casa (25-17).

Terzo set al via, e nessuna delle due squadre è decisa a lasciare scappare l’altra. Sono due attacchi a segno di Ricardo a mandare il Pool Libertas avanti (11-9), ma due errori di Caio portano il punteggio in parità a quota 12. Si prosegue lottando punto su punto, ma con il pallino del gioco dalla parte dei canturini. Ricardo mura Bisi, ed è di nuovo doppio vantaggio interno, con Coach Di Pinto a fermare il gioco (18-16). Una veloce di Frattini e i canturini sono sul +3 (20-17). Il Coach marchigiano chiama il suo secondo time-out in breve tempo. La GoldenPlast non molla, e con un muro di Bisi su Roberto Cominetti torna sotto (22-21). Coach Luciano Cominetti ferma tutto. Al rientro in campo Bisi attacca per il 22 pari, ma l’asse brasiliano di Cantù conquista il set point con due attacchi a segno. È una battuta in rete di Cristofaletti a consegnare set e partita ai padroni di casa (25-23).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Abbiamo conquistato tre punti importantissimi sia per la classifica che per il nostro morale, perché avevamo bisogno di una vittoria per scaricare la tensione che abbiamo accumulato in questo avvio di Pool B. Abbiamo ridato gioia anche al nostro pubblico, perché i nostri tifosi ci sono sempre stati molto vicini. Oggi siamo riusciti a fare una bella partita. Tutto il gruppo è stato attento e ha dato l’anima. Dobbiamo ancora migliorare in difesa, però abbiamo visto che i ragazzi hanno dato tutto, e questo è importante. Ricardo è partito così così, però poi ha modificato il suo modo di colpire la palla e ci ha aiutato moltissimo. Bene il recupero in battuta nel primo set, dove abbiamo iniziato a lavorare sulla flot e non solo sulla salto, e questo ha dato i suoi frutti. Speriamo di riuscire a lavorare bene anche in settimana, con l’amichevole contro Bergamo prevista per mercoledì, che ci aiuterà a fare altro lavoro sul sestetto”.

Leave a Reply